Quando si studia la storia, è necessario adottare una visione interculturale, tenendo sempre conto del pluralismo delle culture e della molteplicità delle appartenenze, rimanendo aperti a temi come quelli della pace, dello sviluppo, della differenza di genere e della democrazia.

La prospettiva interculturale della storia si fonda sul superamento di ogni forma di etnocentrismo, è attenta alle trasformazioni socio-culturali della società di oggi, ed è impegnata a superare l’impostazione gerarchica delle culture. È un approccio capace di superare le antinomie concettuali di cui ci si serve a proposito delle culture, come tradizionali/modernizzate, dinamiche/statiche.

I laboratori non si pongono l’obiettivo di “riscrivere la storia”, ma semplicemente di fornire altre chiavi di lettura sentendo le voci di chi ha veramente vissuto realtà che solitamente si leggono sui libri di scuola, offrendo spunti di riflessione e momenti di confronto.

TITOLO DEL PROGETTO:

La Seconda Guerra Mondiale: campi di sterminio in Polonia

BREVE DESCRIZIONE: Attraverso la storia personale e familiare del mediatore, sarà evidenziato il ruolo cruciale della Polonia nella Seconda Guerra Mondiale. In particolare, si proporranno i seguenti moduli:

  • il ruolo della nazione senza patria e la vittoria degli alleati nella II° Guerra mondiale;
  • i luoghi di combattimento dei Polacchi fuori dalla Polonia invasa dai nazisti;
  • la strada attraverso l’URSS, Palestina, Libia e Italia;
  • gli aviatori polacchi nella battaglia di Londra;
  • la situazione della popolazione polacca nelle prime settimane di guerra, la loro emigrazione e le diverse strade per emancipare la patria.

PAESE: Polonia e Ungheria

DESTINATARI: Scuole Secondaria di 1° e 2° grado, adulti

TITOLO DEL PROGETTO:

I legami tra Venezia e Albania

BREVE DESCRIZIONE: Fattori storici e alcune testimonianze degli albanesi vissuti nella Venezia del ‘600: tracce di antichi legami storici tra la città lagunare e l’Albania.

PAESE: Albania

DESTINATARI: Scuole Secondaria di 1° e 2° grado, adulti

TITOLO DEL PROGETTO:

Avviso di chiamata: l’immigrazione italiana in Argentina

BREVE DESCRIZIONE: Il viaggio dal Porto di Genova verso l’Argentina dopo la seconda guerra mondiale e il ritorno dei figli in Italia: “racconto delle illusioni, dei sogni e delle aspettative di un’immigrata che ritorna nella terra dei genitori”.
Testimonianze storiche e personali sull’immigrazione e sull’accoglienza degli immigrati italiani in Argentina per aiutare i ragazzi a comprendere le difficoltà e la complessità dell’immigrazione nel XXI secolo. Simulazione del il viaggio e le difficoltà che si possono incontrare, ma anche i bei momenti di aiuto reciproco.

PAESE: Argentina

DESTINATARI: Scuola Primaria (classe 5°), Scuole Secondaria di 1° e 2° grado, adulti

TITOLO DEL PROGETTO:

L’abolizione e il ritorno di Kanun, codice civile e penale

BREVE DESCRIZIONE: Conoscere “Kanun”, codice civile e penale risalente al 1400, applicato per migliaia di anni soprattutto nelle zone più arretrate, modificato, abolito e riportato in vigore dopo la caduta del regime e tuttora attivo.
Presentare l’attualità del nord dell’Albania, i principi sui quali fu composto il codice durante il periodo in cui fu scritto e come incida sull’aspetto giuridico di oggi rilevando i suoi valori culturali che regolano da secoli la vita sociale.

PAESE: Albania

DESTINATARI: Scuola Secondaria di 2° grado e adulti

TITOLO DEL PROGETTO:

“Mondo e immigrazione”: diario di un’immigrata

BREVE DESCRIZIONE: Immigrazione e identità. Perché fuggire in un altro paese? Integrazione o assimilazione? Le contraddizioni dei sentimenti: la voglia di tornare o abbandonare per sempre il paese d’origine, la nostalgia.

PAESE: Albania

DESTINATARI: Scuola Primaria e Secondaria di 1° e 2° grado

TITOLO DEL PROGETTO:

Dracula. Leggenda o storia?

BREVE DESCRIZIONE: Attraverso la leggenda di Dracula si cercherà di spiegare il legame esistente fra la Romania e la storia del famoso conte inserendo aneddoti sulla sua storia. Saranno presentati brevemente alcuni aspetti dell’influenza dell’antica cultura romana (latina) su quella romena, ci concentreremo in particolare sulle somiglianze delle parole. Laboratorio e gioco con i termini analoghi delle due lingue. Immagini e video attinenti al tema.

PAESE: Romania

DESTINATARI: Scuola Primaria classi  3°,4° e 5°

TITOLO DEL PROGETTO:

Patagonia: dove la natura dà spettacolo “I dinosauri”

BREVE DESCRIZIONE: Il nome Patagonia che significa “terra abitata da giganti”, è stato dato dai primi esploratori europei agli indigeni, e si è rilevato attendibile solo dal punto di vista paleontologico. Infatti, 180 milioni di anni fa, i suoi territori erano dominati da una specie di dinosauri che presentavano delle peculiarità così straordinarie da suscitare oggi l’interesse di scienziati e paleontologi di tutto il mondo. Lo scheletro di quello che appare come il più grande dinosauro mai esistito sul nostro pianeta è stato ritrovato in Argentina e si presuppone che fosse alto 26 metri e pesasse circa 65 tonnellate.

PAESE: Argentina

DESTINATARI: Scuola Primaria classi  4°, 5° e Scuola Secondaria di 1° grado

TITOLO DEL PROGETTO:

La pacifica coesistenza del cristianesimo e dell’islam: un’utopia oppure una realtà?

BREVE DESCRIZIONE: “Due religioni contrastanti possono vivere in pace”.
In una clima particolarmente agitata, come quella creatasi ultimamente in Europa dopo gli attacchi terroristici di Parigi e di Bruxelles; conoscenza della storia della convivenza pacifica in Albania di quattro comunità religiose: cristiano-cattolica, cristiano-ortodossa, islamica e bektashi.
L’obiettivo è quello di proporre un laboratorio interattivo in modo tale di far riflettere i nostri ragazzi su dei temi particolarmente attuali come il rispetto e la tolleranza reciproca religiosa e non, portando all’attenzione degli studenti un esempio di convivenza e di tolleranza religiosa e non di divisione e di odio.

PAESE: Albania

DESTINATARI: Scuola Secondaria di 1° e 2° grado

Scopri anche tutti gli altri proggetti che offriamo per le seguenti aree tematiche:

Sport e benessere

Il linguaggio del gioco e dello sport è una lingua universale attraverso la quale tutti sono in grado di comunicare e comprendersi. È un importante strumento di condivisione pacifica perché ...
Leggi Tutto

Costume e società

In questi laboratori i bambini/ragazzi sono coinvolti in un “giro attorno al mondo” attraverso una metodologia attiva e stimolante che li accompagnerà in un processo di conoscenza degli usi, costumi, culture e tradizioni ...
Leggi Tutto

Cucina: tutti i gusti son giusti!

Il cibo, con tutti i suoi significati culturali, simbolici, rituali e nutrizionali, offre spunti di riflessione per imparare a leggere in modo consapevole il binomio cibo-alimentazione. Ma non solo, permette ...
Leggi Tutto

Misteri e tesori della natura nel mondo

Infusi di foglie che diventano bevande di tutti i giorni ma anche nettari utilizzati per cerimonie e riti; semi, radici, frutti e cortecce che si trasformano in polveri colorate dagli ...
Leggi Tutto

Viaggiando attraverso la musica e la danza nel mondo

L’incontro con gli altri popoli spesso avviene attraverso i suoni. Una lingua è una forma di musica con note che qualche volta non comprendiamo ma che possono risultarci anche piacevoli ...
Leggi Tutto

I sentieri dell’arte nel mondo

I programmi di studio, nelle scuole, seguono un’ipotetica linea di sviluppo dell’arte occidentale: dalla Grecia antica fino alle tendenze dell’arte contemporanea, spesso senza tener conto che la stessa, periodicamente, ha ...
Leggi Tutto